Tutelare l’ambiente è un’azione che deve essere portata avanti quotidianamente e non basta una giusta modalità di raccolta e smaltimento dei rifiuti: è importante infatti, utilizzare, sfruttare e riciclare i materiali per evitare inutili sprechi e ridurre così il numero dei rifiuti prodotti. Questo vale a maggior ragione, anche nel mondo dell’edilizia. Quando si demolisce una vecchia abitazione infatti, si possono recuperare moltissimi materiali che possono servire per gli usi più disparati e che sono fondamentali nei restauri conservativi. In questo modo, recuperare materiali da demolizioni o ristrutturazione, risanarli e portarli a nuova vita, significa risparmiare materie prime preziose, come l’acqua, e creare un ciclo virtuoso che aiuti a tutelare l’ambiente.

Dove si trovano i materiali di recupero edili?

Ville, antiche dimore nobiliari, vecchi casali casali ed edifici d’epoca spesso vengono abbattuti per condizioni di instabilità e per l’impossibilità di eseguire restauri conservativi ripristinando la sicurezza delle abitazioni. In altri casi in fase di restauro i rivestimenti vengono smantellati e sostituiti con materiali nuovi. Così è possibile recuperare questi elementi, che sono in tutto e per tutto piccole opere d’arte forgiate da mani sapienti e che conservano tutto il fascino del tempo trascorso. Parliamo di pavimenti antichi in legno o cotto, tavelle, pavimenti in pietra naturale, oppure coppi e travi, che dopo essere stati attentamente selezionati, vengono ripristinati e sanificati, pronti per essere inseriti in un restauro conservativo, oppure per impreziosire appartamenti anche moderni.

Materiali di recupero: bellezza e sicurezza

I materiali di recupero provenienti da abitazioni d’epoca sono spesso elementi di grande pregio con qualità estetiche e di resistenza difficili da trovare oggi. Un tempo infatti, questi materiali erano costruiti artigianalmente, lavorati e rifiniti interamente a mano e presentano quindi peculiarità costruttive uniche. Esattamente come per i mobili e i complementi d’arredo antichi, certamente più resistenti e durevoli rispetto a quelli prodotti in serie, anche i prodotti come mattoni, tegole ed elementi architettonici d’epoca, sono costruiti con una maestria difficilmente replicabile oggi. Questi materiali di estrema bellezza possono essere riutilizzati in moltissimi modi. Per esempio le pietre della facciate possono andare a ricoprire dei lastricati oppure dei pozzi esterni. I mattoni antichi possono servire per un restauro conservativo in un edificio d’epoca oppure rivestire un vecchio camino, rendendolo unico ed inimitabile.

Villani-materiali di recupero

Villani è un’azienda leader nel recupero e nel restauro sia di materiali costruttivi antichi provenienti da abitazioni d’epoca italiane che di complementi di arredo, mobili antichi, orci e coppi, ma anche materiali per rivestimenti come pietre naturali, cotto antico e parquet. Villani-materiali di recupero mette a disposizione un vasto catalogo e un laboratorio professionale per il restauro dei vostri elementi d’epoca. Inoltre, è disponibile il servizio di consulenza e progettazione di interni esterni e arredo. Con il servizio “chiavi in mano” di Villani, affiderete la vostra casa nelle mani di professionisti qualificati, che troveranno la soluzione migliore per le vostre esigenze. Contatta subito Villani-materiali di recupero per ricevere maggiori informazioni sui servizi e preventivi gratuiti. Sul sito di Villani è inoltre disponibile tutto il catalogo online!

English EN Français FR Italiano IT Русский RU