I mattoni antichi a vista sono elementi che arricchiscono la nostra casa, donandole carattere e stile, grazie al loro aspetto naturale e alle sfumature cromatiche uniche. Li troviamo su intere pareti, come punto focale di salotti o camere da letto, oppure come rivestimenti per camini, a cui donano un sapore rustico e famigliare. La loro manutenzione, quindi, è molto importante, sia dal punti di vista igienico, essendo comunque materiali porosi che tendono a trattenere la polvere, che estetico, visto che possono scurirsi o risultare “polverosi” all’aspetto. Per una pulizia quotidiana dei mattoni a vista che non intacchi le loro proprietà naturali, possiamo usufruire di semplici ingredienti che troviamo nelle nostre case, naturali e quindi non aggressivi, in modo da agire senza corrodere la superficie e intaccarla in maniera irrimediabile. Infatti, molti detergenti chimici risultano troppo aggressivi oppure inefficaci.

La pulizia dei mattoni antichi a vista

Prima di tutto, ricordiamoci che il mattone è un elemento naturale, formato principalmente di argilla, che lo rende poroso e quindi può facilmente attirare polvere e sporcizia. La pulizia periodica quindi è molto importante per preservare la bellezza. Ma ricorre a prodotti industriali può rivelarsi controproducente, e possiamo finire per intaccare il colore e superficie stessa. Per evitare di combinare pasticci, è sufficiente utilizzare acqua con bicarbonato e sapone di marsiglia. Questa miscela del tutto naturale, agisce in maniera delicata sul mattone antico, rimuovendo le impurità, rendendolo più lucido, senza modificarne la cromia. Sarà quindi sufficiente dotarsi di spugne lisce e un po’ di pazienza, strofinare il mattone per eliminare la polvere accumulata.

Se il mattone antico è macchiato

Se, invece, il mattone antico oltre ad essere polveroso è anche macchiato, dobbiamo necessariamente ricorrere a metodi più duri. In questo caso ci può essere d’aiuto il bicarbonato, acquistabile in qualsiasi supermercato, che dovremmo mescolare con dell’acqua fino ad ottenere un impasto granuloso. Quando l’impasto sarà pronto, dobbiamo semplicemente applicarlo con una spugna sulla macchia. Dopo qualche ora si azione, il bicarbonato potrà essere eliminato con una spazzola a setole dure, strofinando in maniera vigorosa. la macchina in questo modo sparirà senza corrodere o rovinare il mattone antico.

E se il problema sono residui di intonaco sul mattone antico ?

Bene, in questo caso dovremmo necessariamente ricorre a professionisti del settore che sicuramente opteranno per utilizzare la tecnica della sabbiatura, un sistema che utilizza piccole particelle di sabbia e il potere della pressione, per rimuovere i pezzi di intonaco sul muro e nelle fughe, in maniera delicata, senza deturpare la superficie della parete.

Villani: materiali di recupero

Villani offre una vasta gamma di mattoni antichi, tutti ripristinati e sanificati, per rivestire pareti esterne ed interne. Particolarmente importanti nei restauri conservativi, ma utilizzabili anche come rivestimenti per ristrutturazioni moderne, i mattoni antichi di Villani mantengono le qualità originali e naturali dell’argilla e tutto il fascino di un manufatto antico e originale. Inoltre, Villani, offre anche servizio di pulizia e sabbiatura di superfici, grazie a un team esperto e professionale. COntattaci subito per informazioni e preventivi, oppure visita il nostro sito!

English EN Français FR Italiano IT Русский RU