Il termine “lastricato” viene, così come la parola strada, dal latino status, ovvero stendere. Il termine, dunque, ne descrive già la funzione, ovvero quella di creare un percorso “steso”, e quindi piano, che potesse difendere i pedoni da fango e polvere ed agevolare il camminamento agli abitanti nelle città e negli ambienti esterni delle abitazioni.

Quando è nata l’esigenza di creare pavimentazioni per esterni, hanno iniziato a essere prodotti materiali pensati per resistere alle intemperie, che potessero essere posati in maniera rapida, e che fossero di facile manutenzione. Ovviamente, a seconda delle zone, venivano impiegati materiali che fossero non solo belli e facili da pulire, ma che fossero anche semplici da reperire. Così nel Lazio le pavimentazioni esterne erano principalmente di travertino, in Veneto di marmo rosso, in Toscana di Pietra Serena, In Sicilia di Pietra di Noto.

Lastricato in Pietra Serena

Questo pietra arenaria è tipica di alcune zone della toscana, ed è stata utilizzata persino da Michelangelo per rivestire i suoi elementi architettonici. La sua particolarità risiede nella tessitura, che risulta molto omogenea, anche se non presenta punti luce cangianti, che la rendono luminosa. Il suo colore è grigio, ma grazie alle presenza di scaglie di mica, può prendere alcune sfumature bluastre.

Essendo una pietra naturale, la Pietra Serena, tende ad essere particolarmente porosa, quindi è necessario sottoporla a trattamenti specifici, come la sabbiatura, o la rigatura, che la rendono più resistente e antiscivolo.

Lastricato in pietre antiche Siciliane

Dalla Sicilia vengono le famose pietre di Noto e di Modica, nel ragusano. Sono pietre di tipo lavico, che per secoli hanno rivestito lastricati, piazze, cortili di abitazioni private e che tutt’oggi, rivestono le strade dei più bei centri cittadini siciliani.

La pietra di Noto possiede una tonalità particolare, quasi dorata, mentre quella di Modica cambia molto a seconda del sito estrattivo, e varia dal beige al bianco, fino all’ocra. La pietra di Modica presenta bellissime venature in quarzo, che assomigliano quasi a delle “rotture” naturali, e che donano a questa pietra un fascino speciale. Inoltre, nei giacimenti a più alta concentrazione di quarzo, la pietra di Modica diventa molto lucida, e finisce per assomigliare quasi ad un marmo pregiato, pure essendo più resistente e duttile.

Lastricato in Pietra Pugliese

La pietra pugliese, ricavata dalla piana di Trani, è una pietra che viene utilizzata sia per gli ambienti esterni che per gli interni. Il suo colore rosso dona agli ambienti un gusto rustico ed una intensa sensazione di calore. È molto duttile e poiché ha proprietà antiscivolo naturali, viene spesso impiegata per rivestire i bordi piscina e le fontane.

Villani Materiali di Recupero

Se stai cercando mattonelle in pietre antiche per ristrutturare casa, visita il nostro sito. Troverai una vasta gamma di rivestimenti antichi, recuperati e valorizzati da artigiani esperti, pronti per la messa in opera. Villani può aiutarti anche nei tuoi progetti di restauro e recupero, grazie ad una consulenza esperta, e ad un team di professionisti, che troveranno la soluzione giusta per le tue esigenze architettoniche.Per ulteriori informazioni contattaci subito!

English EN Français FR Italiano IT Русский RU