Una casa storica può presentare ancora intatti i rivestimenti originali come graniglia, cementine, cotto d’epoca e, soprattutto parquet. Quest’ultimi sono quasi sempre in legno pregiato come il massello, e presentano schemi di posa particolari, che oggi sono sempre più rari. Per recuperare un parquet antico, quindi, c’è bisogno di mani sapienti che riescano a valorizzare le caratteristiche del legno, senza cancellare le peculiarità che lo rendono così unico e pregiato. Per questo, rivolgersi ad esperti del settore è un imperativo, che ci eviterà ulteriori spese dovute all’inesperienza degli operatori.

Levigatura del parquet antico

Se abbiamo a che fare con un parquet antico, la levigatura della superficie è il primo passo da intraprendere per restaurare in maniera corretta il legno. In questo modo, si elimineranno le imperfezioni e lo sporco sedimentato, portando in superficie quella parte dei listoni sottostante ancora intatta. Questo procedimento può essere fatto con levigatrice adatte allo scopo, oppure con la tecnica della sabbiatura, una modalità efficace che utilizza il potere abrasivo di una specifica tipologia di sabbia, che cancella le imperfezioni e riporta il legno alla sua essenza naturale. Qualsiasi tecnica si scelga, il risultato sarà comunque la pulizia integrale del parquet, che adesso, dovrà essere trattato con vernici specifiche, che doneranno l’aspetto desiderato al vostro parquet per questo motivo è bene scegliere con attenzione che tipo di vernice utilizzare.

Verniciare il parquet antico

Esistono diverse tipologie di vernici, che possono conferire al legno un aspetto decisamente differente a seconda della scelta. Le vernici possono essere lucide o opache, alcune più, sono pensate per evitare graffi e deterioramenti del legno. La cera, invece, mantiene l’essenza del legno dandogli un aspetto più naturale, ed è indicata quando il pavimento in parquet antico non presenta difetti importanti e quando il risultato della levigatura non porta alla luce difformità.

Sostituire il parquet antico

Può succedere che i parquet antichi presentino listoni molto rovinati, quindi impossibili da ristrutturare. In questo caso possiamo pensare sia di recuperare il legno ancora in buone condizioni e creare un gioco di materiali differenti, utilizzando pavimenti in pietra antica, oppure anche ceramiche lavorate. In alternativa i listoni inutilizzabili possono essere sostituiti, rivolgendosi ad aziende specializzate nel recupero di pavimenti antichi, trovando quindi dei pezzi compatibili per la sostituzione.

Villani: recupero parquet antichi

Villani presenta all’intero del suo vasto catalogo, diverse tipologie di pavimenti antichi, quali cementine, pavimenti in pietra antica, cotto e anche parquet, recuperati e ristrutturati da artigiani specializzati e pronti per essere utilizzati in progetti di ristrutturazione conservativa. Villani, inoltre, offre servizi di ripristino di materiali antichi tramite tecniche di sabbiatura, effettuate sia a domicilio che nel proprio laboratorio, in provincia di Siena. Presso Villani, materiali di recupero, potrai trovare una consulenza esperta e di comprovata esperienza anche per quanto riguarda progetti di ristrutturazione sia di interni che di esterni, affidandoti ad architetti specializzati che potranno aiutarvi nelle scelta della situazione migliore per le vostre esigenze. Contatta subito Villani per ricevere maggiori informazioni, oppure visita il nostro sito

English EN Français FR Italiano IT Русский RU